Quadriglia dirigenti, il cardine è il benservito a Perlingieri

Corona passa ai raggi x il decreto sindacale per il cambio di incarico ad alcuni dirigenti comunali: «Super-tecnico Iadicicco che è in scadenza di contratto»

Da Il Sannio Quotidiano del 21 novembre 2021

Il decreto con il quale il sindaco Mastella ha cambiato gli incarichi ad alcuni dirigenti comunali non è un atto di ordinaria amministrazione. Infatti, nonostante da palazzo Mosti nei giorni scorsi siano filtrare indiscrezioni per annunciare una presunta rotazione di incarichi dovuta a ragioni amministrative-organizzative, appare evidente che il cardine del provvedimento è la decisione di allontanare l’ing. Maurizio Perlingieri dal settore Opere Pubbliche che ha diretto dopo aver vinto apposito concorso. 

Viene trasferito al settore Ambiente, materia certamente importante, di cui avrebbe potuto occuparsi ad interim, cioè in aggiunta al suo normale incarico. 

Che cosa ha combinato, o meglio, cosa non ha voluto fare Perlingieri, dirigente di ruolo del Comune di Benevento, per meritare questa punizione? Neppure il nome evocativo “Cammino della Pace” dato ad uno dei progetti di cui Perlingieri si stava occupando, è servito a determinare un clima più sereno tra ufficio tecnico e amministrazione.  

Ci vorrà un po’ di tempo per capire che cosa è successo veramente ma intanto il settore Opere Pubbliche, uno dei più importanti dell’Ente, viene assegnato ad interim, all’arch. Antonio Iadicicco, dirigente a tempo determinato del settore Urbanistica. 

Sarà interessante sapere cosa ne pensa la Segretaria Generale, Maria Carmina Cotugno, la quale dopo aver saputo da Altrabenevento che Iadicicco aveva firmato, prima dell’incarico di dirigente del Comune, il progetto della Lumode per la cementificazione dell’ex campo La Salle, gli aveva ordinato di non occuparsi di tale pratica affidandola, di conseguenza, al settore Opere pubbliche di Perlingieri. Adesso, grazie al decreto di Mastella, Iadicicco si occuperà da solo di tutto il progetto Periferie, sia come dirigente per la esecuzione che come responsabile del Programma finanziato con diciotto milioni di euro dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. 

Ancora più strano appare il decreto del sindaco se si considera che l’incarico triennale assegnato a Iadicicco il 28 dicembre 2018 scadrà alla fine del prossimo mese. 

Dopo si dovrà pubblicare un nuovo bando per una nuova selezione e quindi non si comprende la ratio della decisione del sindaco. 

Perché fare adesso in tutta fretta la nomina di Iadicicco super dirigente tecnico per 38 giorni? Sono tutti convinti che l’architetto sicuramente supererà la selezione del nuovo Bando ? è quanto afferma 

Gabriele Corona,
movimento “Altra Benevento è possibile”
.

Lascia un commento

Sede
Via G. Vitelli 90
82100 Benevento