Scuola Torre

Abbattimento scuola Torre, il progetto non può essere finanziato

Il Ministero della Istruzione ha concesso € 17 milioni grazie a due punti in più assegnati per errore al progetto del Comune di Benevento che invece è fuori graduatoria Comitato “Salviamo le scuole Torre-Sala e il quartiere Mellusi dallo scempio” COMUNICATO STAMPA del 17 luglio 2024 Sulla base della scarsa documentazione disponibile, data la poca …

Leggi tutto

Fondi PNRR per la scuola Torre, esposto su errori e violazioni

Altra Benevento ha segnalato al Ministero dell’Istruzione le violazioni urbanistiche e gli errori del progetto per l’abbattimento e la ricostruzione delle scuole Torre-Sala Post del 13 luglio 2024 Il Comitato “Salvare le scuole Torre-Sala e il quartiere Mellusi dallo scempio” ha chiesto insistentemente al sindaco di Benevento un incontro urgente per correggere gli errori del …

Leggi tutto

Informazioni e scuole, per la casta il problema è Altra Benevento

Il caso Colarusso sarebbe solo una strumentalizzazione dell’Antipolitica, il sindaco riceve il Comitato Scuole Torre-Sala solamente se si dimostra più ossequioso Comunicato del 27 giugno 2024 Questa mattina i consiglieri comunali, prima della approvazione delle  Tariffe della Tassa Rifiuti, non hanno potuto evitare di accennare, seppur brevemente, al caso del giornalista di LABTV costretto ad …

Leggi tutto

Pasquariello allontana Colarusso, giornalista scomodo

L’assessore ai LLPP, irritato per l’Appalto Malies e le contestazioni dei cittadini al progetto Scuole Torre-Sala, non sopporta la stampa libera Comunicato del 26 giugno 2024 Ieri mattina, l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Benevento, Mario Pasquariello, ha impedito al giornalista Enzo Colarusso di LABTV (nella foto) di assistere alla riunione di Commissione Consiliare …

Leggi tutto

Scuole Torre-Sala, il direttore de Il Mattino attacca il Comitato e i Docenti

Claudio Coluzzi, casertano,sostiene la tesi del sindaco e banalizza le preoccupazioni per il rischio incompiuta Benevento, 25 giugno 2024Lettera di Altra Benevento al dott. Claudio Coluzzi, direttore Il Mattino–Benevento Egregio direttore,abbiamo letto oggi sulla pagina “Il Mattino-Benevento” da Lei diretta, il suo Commento “Sacrifici edisagi vanno affrontati se migliorano i servizi di tutti” riferito alle …

Leggi tutto

Perchè Mastella e Pasquariello non vogliono correggere gli errori del progetto Torre-Sala?

Il Comitato “Salviamo le scuole Torre-Sala e il quartiere Mellusi dallo scempio” vuole evitare di rimanere per troppi anni senza scuole e con un cantiere abbandonato    Il Comitato dei residenti e dei commercianti ha esposto chiaramente con un comunicato del 18 giugno (clicca per leggere) quali sono gli errori clamorosi del progetto di Abbattimento …

Leggi tutto

I docenti della scuola Torre: il Comune deve ascoltare e correggere

Mastella definisce “boicottaggio” la richiesta di incontro del Comitato per rivedere il progetto di Abbattimento e Ricostruzione di due scuole. I cittadini firmano la petizione. Post del 19 giugno 2024 Il Comitato ““Salviamo le scuole Torre-Sala e il quartiere Mellusi dallo scempio” ha avviato una raccolta di firme per chiedere al sindaco un incontro per …

Leggi tutto

Comitato popolare per salvare le scuole Torre-Sala e il quartiere Mellusi

Avviata la raccolta delle firme per la modifica del progetto di abbattimento e ricostruzione delle due scuole che contiene clamorosi errori Post del 18 giugno 2024 Si è costituito oggi il Comitato “Salviamo le scuole Torre-Sala e il quartiere Mellusi dallo scempio” che ha avviato una raccolta di firme per chiedere al sindaco di   …

Leggi tutto

Scuola Federico Torre, cominciano i lavori edili con le lezioni in corso

Diventa un cantiere la scuola ancora frequentata da studenti e insegnanti per un progetto sbagliato, modificato ma non sanato. Tace pure il Comitato di Quartiere. Comunicato del 7 maggio 2024 Ieri mattina, mentre i 500 studenti della scuola media Federico Torre di via Nicola Sala erano a lezione, la ditta Briganti società cooperativa di Qualiano …

Leggi tutto

Abbattimento della scuola Torre, da aprile si smontano porte, finestre e impianti durante le lezioni

Nel progetto si attesta che nella scuola non c’è amianto ma il Comune sa ufficialmente che il  pericoloso minerale è presente nelle pluviali. Manca il Piano autorizzato dalla ASL per la loro rimozione entro maggio.  

Pubblicato il 27 marzo 2024  

Nonostante le numerose e gravi contraddizioni del progetto per l’abbattimento e la ricostruzione delle scuole Federico Torre e Nicola Sala, che comportano il serio rischio di perdere il finanziamento di 17 milioni di euro e che non sono state sanate dall’ultima variante approvata il 15 marzo, il Comune di Benevento insiste per il montaggio, dal prossimo 2 aprile, delle recinzioni intorno alla scuola Torre che diventa “cantiere” frequentato quotidianamente fino alla fine di maggio dai giovani studenti e dal personale scolastico.

Secondo il Cronoprogramma (Elaborato SC-04) approvato dalla Giunta Comunale, su proposta dell’assessore Mario Pasquariello, prima dell’Allestimento del Cantiere dovevano essere trasferite la Segreteria e la Presidenza  perché proprio i locali del Corpo C saranno i primi ad essere demoliti, insieme alla Palestra.

Invece le attività amministrative e di direzione scolastica si svolgono ancora nei locali della Torre.

Il Documento SC-07 – Piano delle demolizioni, allegato al progetto approvato dalla Giunta Comunale, chiarisce che prima della demolizione degli edifici della scuola media, si procederà con la fase di Strip out che è così descritta: “rimozione e raccolta di tutti i materiali provenienti dai fabbricati diversi dai ‘rifiuti misti di demolizione composti da cemento, laterizi, mattonelle e ceramiche’. Al termine della fase, l’edificio dovrà essere pronto per la demolizione meccanizzata, spogliato dai rivestimenti delle strutture (cartongesso, coibenti, infissi, inferriate e corrimano, guaine ed isolanti di copertura, eventuale impiantistica), dagli impianti, dai cavi elettrici, dagli infissi/porte/serramenti e dalla guaina di impermeabilizzazione della copertura. La rimozione sarà eseguita manualmente o con l’utilizzo di attrezzi manuali e/o elettrici o miniescavatori”.

Quindi, secondo il cronoprogramma approvato dall’amministrazione Mastella, gli operai entro metà maggio, mentre continuano le lezioni, dovranno rimuovere anche gli infissi, le ringhiere delle scale e gli impianti elettrici e di riscaldamento di tutte le aule.

Il sindaco Mastella non aveva assicurato che le lezioni sarebbero continuate regolarmente fino alla fine dell’anno scolastico?

Sempre nel mese di aprile comincerà la “Mappatura e caratterizzazione dei materiali pericolosi” perché “Ad oggi non sono presenti evidenze di materiali pericolosi negli edifici, MCA (Materiali Contenenti Amianto) e FAV (Fibre Artificiali Vetrose)” così si legge nell’elaborato SC-07

Questa attestazione è davvero incredibile perché il Comune di Benevento sa da luglio del 2019 che le pluviali (canali per gli scarichi di acqua piovana) contengono fibre di amianto.

Quindi, la loro rimozione che precede l’abbattimento degli edifici, dovrà essere effettuata da ditta specializzata con un piano approvato dalla ASL.

Anche questi lavori saranno effettuati mentre i bambini faranno lezione?  

Che dicono i consiglieri comunali, anche quelli di opposizione, impegnati a discutere quotidianamente nelle costosissime commissioni consiliari?

Gabriele Corona, movimentoAltra Benevento è possibile

Sede
Via G. Vitelli 90
82100 Benevento

Seguici su:

WhatsApp

Facebook