Ispezione ministeriale sulla gestione finanziaria del Comune di Benevento, ecco la richiesta di atti

L’ispezione in corso al Comune di Benevento sulla corretta gestione delle risorse pubbliche è molto dettagliata. Gruppo di lavoro di Altra Benevento

Comunicato stampa del 2 febbraio 2022

Ieri, 1° febbraio, le ispettrici della Ragioneria Generale dello Stato, Sonia Cirillo e Vitaliana Vitale incaricate di effettuare un controllo straordinario sulla corretta gestione delle procedure successive alla dichiarazione di dissesto deliberata dall’amministrazione Mastella a gennaio 2017, hanno incontrato a Palazzo Mosti il sindaco, l’assessore alle finanze Serluca (nella foto) e i dirigenti comunali.

Il primo cittadino e l’assessore al ramo hanno fornito alla stampa poche scarne informazioni sull’esito dell’incontro e sul tipo di verifiche in corso, come se si trattasse di “normale amministrazione”.

E’ interessante, a tal proposito, chiarire che le due ispettrici già in data 21 gennaio hanno inviato al Comune di Benevento una dettagliata richiesta di atti (prot. 6838) che stavolta non è stata fornita alla stampa, neppure in forma riservata a qualche giornalista, come accade quando l’amministrazione vuole dimostrare i buoni risultati della azione amministrativa.

Questa ispezione è estremamente importante per accertare lo stato di salute delle finanze del Comune e la corretta utilizzazione delle risorse pubbliche e quindi merita particolare attenzione, anche da parte degli organi di informazione.

Per questo pubblichiamo la lettera con la quale le due ispettrici hanno chiesto:

  • Nota descrittiva relativa alle modalità di previsione, accertamento, riscossione delle entrare tributarie ed extratributarie e relativa iscrizione in bilancio, specificando le Modalità di effettuazione delle attività di contrasto all’evasione;
  •  Bilanci di previsione assestati e rendiconti;
  •  Metodologia di composizione del Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità;
  •  Deliberazioni di approvazione dei rendiconti;
  •  Ammontare dei debiti commerciali per gli anni dal 2016 al 2021;
  •  Indice di tempestività di pagamento anni dal 2016 al 2021 e illustrazione delle relative modalità di calcolo e motivazioni su eventuali ritardi.

Le due ispettrici chiedono anche la composizione di specifiche tabelle su: Attività di recupero dell’evasione tributaria; Riscossione su atti di accertamento 2011, 2021; Anzianità dei residui divisi per tipo di tributo; Saldo della gestione di cassa; Anticipazioni di tesoreria.

Le dottoresse Cirillo e Vitale chiedono che “La compilazione avvenga possibilmente con più invii, in relazione ai tempi necessari all’acquisizione dei documenti elencati, senza attendere la complessiva raccolta.”

Insomma, si tratta di richieste molto specifiche e tutt’altro che ordinarie, da effettuare senza perdere tempo. Finora, però, dopo 12 giorni dalla lettera prot. 6838, ll Comune ha fornito ben poco.

Seguiremo con un apposito gruppo di lavoro promosso da “Altra Benevento è possibile” l’iter di questa verifica e forniremo alcune note di commento alla gestione delle casse comunali.

Gabriele Corona, movimento “Altra Benevento è possibile”

lettera delle sipettrici

Lascia un commento

Sede
Via G. Vitelli 90
82100 Benevento