La vantata capacità dell’amministrazione Mastella, il Malies finanziato e non ristrutturato

Appalto su progetti incompleti, l’acconto è stato pagato ma non sono mai iniziati i lavori che si dovevano concludere entro dicembre 2021

Il Consiglio Comunale del 29 aprile si è chiuso con lo show del vicesindaco Francesco De Pierro che si è vantato di aver saputo zittire l’opposizione incapace di commentare la sua lunga relazione sul programma delle magnifiche opere che cambieranno il volto della città.

De Pierro eletto nel 2016 nella lista PD alternativa a Mastella, dopo qualche anno di morbida opposizione ha cominciato a sostenere il sindaco con il quale si è poi candidato alle ultime elezioni per diventare l’uomo di punta della propaganda di Palazzo Mosti che utilizza soprattutto con il continuo annuncio di lavori che molto spesso non si realizzano.

Tra le ultime soddisfazioni di De Pierro c’è l’ennesimo progetto per il recupero della galleria Malies, ex mercato commestibili, oggetto di accanimento propagandistico inconcludente ed intreccio contorto di progetti oltre l’immaginazione.

L’ex sindaco di Ceppaloni, appena eletto primo cittadino di Benevento nel 2016 promise che in tempi brevissimi avrebbe recuperato e riqualificato la galleria commerciale Malies di via Gaetano Rummo abbandonata dal 2013 per colpa di quelli di prima…

Non si contano le notizie di progetti presentati, delibere approvate, richieste di finanziamenti, concessioni di contributi, appalti e addirittura inaugurazioni annunciate, tutte fornite ai cittadini a mezzo stampa, con grande enfasi, come se il Malies fosse già risorto.

Ed invece dopo sei anni dell’era Mastella ed alcune centinaia di migliaia di euro spesi, l’ex mercato dei commestibili è ancora chiuso e abbandonato.

Il 24 maggio 2019, dopo aver festeggiato il finanziamento di un milione di euro concesso dalla Regione Campania per la “Riqualificazione e recupero dell’attuale Galleria Malies alla funzione originaria di Mercato ortofrutticolo cittadino da destinare ad esposizione e vendita dei prodotti agricoli delle contrade di Benevento”, l’amministrazione Mastella affidò all’arch. Giuseppe Iadarola l’incarico di redigere il progetto definitivo che fu presentato a giugno 2019.

Subito dopo l’ufficio tecnico chiese all’ing. Adriano Reale di completare il collaudo della struttura esistente, necessario per redigere il progetto esecutivo di adeguamento, ma il tecnico che intanto era diventato consigliere comunale, comunicò a novembre 2019 di aver già rinunciato all’incarico da qualche anno.

Il Comune ha quindi affidato il 7 febbraio 2020 lo stesso incarico all’ing. Giancarlo Pacillo che però  il 7 dicembre 2020 ha dichiarato l’opera “non collaudabile”.

Intanto l’arch. Giuseppe Iadarola aveva già redatto anche il progetto esecutivo per i lavori sulla struttura, mai collaudata, approvato dalla Giunta Comunale con la delibera di Giunta Comunale n.367 del 12 dicembre 2019.

Quel progetto è stato posto a base dell’appalto bandito il 4 febbraio 2020 e aggiudicato in data 5 maggio 2021 alla ditta RH BUILDER di Carinaro (Caserta) per euro 756.451,19 oltre Iva. Naturalmente anche questo evento è stato annunciato con grande giubilo da Mastella e company.

Il 17 maggio 2021 l’amministrazione ha firmato il contratto con la ditta casertana, il 13 luglio le ha concesso una anticipazione di €.249.628,90 pari al 30% dell’appalto e durante la recente campagna elettorale i mastelliani hanno ovviamente annunciato l’imminente restituzione del mercato alla città.

Infatti sul cartello affisso al cantiere si annuncia la fine dei lavori per il 19 dicembre 2021 ma in realtà le attività di adeguamento della struttura per l’esposizione e le vendita dei prodotti agricoli delle contrade non hanno avuto neppure inizio.    

E comunque il progetto affidato per la realizzazione alla ditta casertana non ha riferimento ai lavori di adeguamento sismico della struttura perché la relazione che prevede la spesa di altri 200.000 euro è stata presentata tre giorni fa dall’ing. Pierfrancesco D’Ambrosio, incaricato dopo la gara di appalto.

E’ una storia assurda, incredibile ma vera, di progetti postumi alla gara di appalto e di lavori fermi di cui non parlano più Mastella e i suoi assessori.   

Anche De Pierro nella sua relazione sulle magnifiche capacità progettuali dell’amministrazione, non fa alcun riferimento a questo inaccettabile intreccio di decisioni contorte con opere non realizzate e si limita ad annunciare un nuovo intervento per il Malies con i fondi del PNRR, senza chiarire per quali lavori è stata chiesta la copertura di spesa e se risultano compatibili con quelli già finanziati dalla Regione Campania e non effettuati.

Sicuramente i consiglieri comunali di opposizione sapranno approfondire i fatti qui denunciati.

Gabriele Corona, movimento politico “Altra Benevento è possibile”

Lascia un commento

Sede
Via G. Vitelli 90
82100 Benevento